MERC. 3-10 – CRETA TRA MITO, STORIA ED ARCHEOLOGIA

Mercoledì, 3 Ottobre, alle ore 17, al Circolo della Stampa (Corso Italia 13, sala Paolo Alessi, I piano), in collaborazione con l’Associazione Trieste-Grecia “Giorgio Costantinides” e la Fondazione Ellenica di Cultura in Italia, Adriana Obersnel parlerà di “Creta tra mito, storia ed archeologia”. Adriana Obersnel condurrà i presenti attraverso la civiltà minoica, affascinante labirinto e radice profonda della cultura occidentale, evidenziando come, in questa terra, tutto reca il segno della raffinatezza e dell’intelligenza di quegli antichi costruttori di palazzi (verso il 2000 a.C. nasceranno i primi imponenti palazzi-santuari, centri  nevralgici di tutte le attività interessanti la gestione dello stato, la giustizia e la religione) che, usciti dallo stato di cavernicoli, fondarono una civiltà evoluta, con leggi chiare ed un’arte di raro pregio, destinata a passare il testimone alle popolazioni ache del continente verso il 1450 a.C.
Ma sarà dal 1700 al 1450 a.C., epoca che rappresenta il momento più alto della civiltà cretese, che si potranno ammirare i capolavori realizzati da valenti artigiani, oggi conservati  nel  museo archeologico di Iraklion: gioielli preziosi, vasi dipinti e straordinari affreschi che ornavano il palazzo di Cnosso, ricordato dalla tradizione greca come il labirinto del Minotauro, ed il palazzo di Festo, reggia di Radamanto, fratello di Minosse, meno appariscente di Cnosso ma di enorme valore scientifico.