GIOV. 13-9 – RACCONTARE L’ORRORE: LEGGI RAZZIALI E SHOAH

I giornalisti triestini insieme alla Comunità ebraica e al Comune di Trieste hanno deciso di ricordare la proclamazione delle leggi razziali avvenuta nella nostra città ottant’anni fa con due manifestazioni, promosse da Ordine, Associazione e Circolo della stampa, che si terranno giovedì prossimo 13 settembre.

La prima avverrà al mattino, nella sede del Circolo (corso Italia 13, primo piano), dalle 10 alle 13 sul tema “Come raccontare la Shoah – A 80 anni dalle leggi razziali proclamate da Mussolini a Trieste il 18 settembre 1938”. Alcune significative storie sulle persecuzioni razziali e la deportazione degli ebrei in Italia nella narrazione di Titti Marrone. Relatori: Titti Marrone, giornalista dell’Huffington Post, editorialista del Mattino di Napoli, scrittrice e docente universitaria, e Pierluigi Sabatti, giornalista e scrittore, presidente del Circolo della Stampa di Trieste. Saranno presenti le sorelle Bucci, sopravvissute ad Auschwitz. La manifestazione si svolge nell’ambito dell’aggiornamento professionale dei giornalisti, ma è aperta al pubblico.

Nel pomeriggio di giovedì 13 all’Auditorio del Revoltella, alle 17, sempre sul tema delle leggi razziali, sarà proiettato il cartone animato “La stella di Tati e Andra” sulla vicenda delle sorelle Bucci. Parteciperanno: Pierluigi Sabatti, Mauro Tabor, assessore alla cultura della Comunità ebraica, Titti Marrone e Andra e Tati Bucci. Porterà il saluto del Comune, che ha messo a disposizione la sala, l’assessore alla Cultura, Giorgio Rossi.

 La stella di Andra e Tati