GIOV. 26-4 – SPIONAGGIO E AMORE, BINOMIO PERICOLOSO

“La luna di sotto”, l’ultimo libro di Andrea Ribezzi, sarà presentato giovedì 26 aprile alle ore 17.30 al Circolo della Stampa (corso Italia 13, primo piano). Un libro in tema con l’anniversario della Resistenza che si celebra il 25 aprile, perché tratta proprio di quell’epoca con la vicenda del compagno Settimo, al secolo Vincenzo Bianco, che Togliatti invia nel ’44 nella nostra zona per tentare di comporre i contrasti che dividono il fronte anti nazista e per trattare con la Jugoslavia. Una storia di spionaggio, di vicende sporche, di omicidi, ma anche d’amore, un amore molto pericoloso. Con questo libro Ribezzi torna ai difficili anni trattati nel precedente “Prigionieri dell’odio”, sempre edito da Luglio. E anche in questo romanzo non compare la figura dell’ispettore Ravera con il quale Ribezzi ha cominciato la sua carriera di scrittore di noir, ispirandosi anche al suo passato di poliziotto che, come ha detto in una recente intervista, si era stancato di scrivere rapporti per i magistrati e voleva raccontare a suo modo le vicende che nel suo lavoro gli era capitato di incontrare. Alla serata parteciperanno Maria Irene Cimmino, promotrice culturale e membro della Dante Alighieri, che illustrerà il romanzo, lo storico Patrick Karlsen che spiegherà il complesso contesto storico in cui si svolge la vicenda, coordinerà Pierluigi Sabatti, presidente del CdS. Alcuni brani del testo saranno letti da Franco Petracco.