MART. 23-01 – WOMEN’S MARCH ON LONDON

Dopo la prima mostra fotografia del 2017 in collaborazione con “Le vie delle Foto”, Claudia Calderone, in arte Claudia Bouvier, torna a parlare di ribellioni, di libertà, di diritti, dando un’immagine, un volto, tanti volti alle centomila donne scese in piazza, a Londra, a manifestare contro il presidente americano Donald Trump 24 ore dopo il suo insediamento, era il 21 gennaio 2017. Women’s March on London nasce a sostegno della Marcia delle Donne a Washington, considerata una delle mobilitazioni di piazza più massicce della storia americana, per protestare pacificamente contro le discriminazioni di genere e non solo a favore dei diritti delle donne, che sono tornate nelle piazze anche in questi giorni. Una mostra che sarà esposta all’interno della Casa internazionale delle Donne, in via Pisoni 3, dal 30 gennaio 2018 al 2 marzo 2018.

In collaborazione con Francesco Zardini e Sara Sossi, Claudia Bouvier presenterà l’anteprima della mostra il 23 gennaio, alle 18, al Circolo della stampa (sala Paolo Alessi, corso Italia 13, primo piano). La seconda parte della presentazione e l’inaugurazione della mostra vera e propria avverranno il 30 gennaio all’interno della sala conferenze della Casa Internazionale delle Donne, in via Pisoni n.3.

Francesco Zardini, storico divulgatore triestino, ripercorrerà le tappe delle elezioni presidenziali statunitensi del 2016

Claudia Bouvier, che ha lasciato la Biologia molecolare per la fotografia, illustrerà la sua opera. Sara Sossi, Industrial designer e Graphic designer, parlerà dell’installazione della mostra, i motivi che hanno portato alla scelta dell’utilizzo di un materiale riciclato quale il cartone, utilizzando la tecnica del taglio laser con una struttura particolare che richiama il concetto della mostra.