GIOV. 20-10 – “PENSIERI DISPETINAI” DI GRAZIELLA SEMACCHI GLIUBICH

“Pensieri dispetinai” silloge di poesie in dialetto di Graziella Semacchi Gliubich viene presentato il 20 ottobre alle 17.30 nella sala Paolo Alessi del Circolo della Stampa di corso Italia 13.

Appena uscito per le Edizioni Ibiskos di Antonietta Risolo, è l’ottavo titolo di poesie che la poetessa firma, oltre alle tre pubblicazioni antologiche che condivide con ‘colleghe’  triestine.  

Pubblicista e autrice di libri di storia locale, di ricette, di leggende e di biografie, nel maggio di quest’anno le è stata assegnata la Medaglia di Bronzo del Comune di Trieste per la sua multiforme attività nel campo culturale. Inoltre la facoltà di lettere dell’Università di Rosario in Argentina sta pubblicando la traduzione in spagnolo di ”Dimenticare gli alisei”, liriche in lingua italiana e in dialetto triestino, per il progetto “Polifonia de Mujeres”, collana internazionale di poetesse contemporanee.

Dopo la prolusione del presidente del Circolo, Pierluigi Sabatti, prenderanno la parola Antonietta Risolo della Ibiskos e Alberto Godas, financial planner di Banca Generali, sponsor del libro. Maria Stella Malafronte, giornalista, converserà con l’autrice che leggerà alcune poesie.

Gradito anche l’intervento di Giorgio Baroni, professore emerito della Cattolica di Milano, autore del saggetto introduttivo “El dolze de la vita” dal quale citiamo: “E’ ancora il tempo, come e forse più che in altre precedenti raccolte, a dominare questi Pensieri dispetinai, esplicitamente presente in quasi tutte le liriche, sin dall’apertura, con quella sequenza d’avverbi “ieri”, “ogi”, “doman”, punto d’arrivo d’un disordinato galoppare di pensieri.”