PRESENTAZIONE ULTIMO LIBRO DI FABIO ISMAN – martedì 19 aprile ore 17.30

“Andare per le città ideali” è il libro di Fabio Isman che sarà presentato al Circolo della Stampa di Trieste martedì 19 aprile. Ne discuteranno l’autore e il giornalista e critico letterario Roberto Curci. “Andare per le città ideali”, uscito di recente per le edizioni Il Mulino, è un saggio che si legge come un romanzo, una guida a diverse preziosità del nostro patrimonio artistico e urbanistico, una rigorosa ricerca condotta tra decine di testi e testimonianze. Per l’autore, giornalista e scrittore che dopo essersi occupato di politica interna ed estera, ha scelto di dedicarsi all’arte e alla cultura, l’appuntamento di Trieste si profila come una sorta di ritorno, se non a casa, almeno ad  origini di cui si dice particolarmente affezionato. Del resto lo stesso “Andare per le città ideali” prende avvio non lontano da Trieste, ovvero dall’antica Aquileia, centro culturale e religioso sorto nel secondo secolo a.C. sotto Tito Livio come risposta a un’invasione dei Galli, e fa tappa nella vicina Palmanova, la città ideale forse più conosciuta in Italia. Il viaggio in cui ci porta Fabio Isman tocca poi Pienza, Sabbioneta, nella Terra del Sole voluta da Cosimo I de’ Medici in Romagna, quindi si ferma ad Acaia, in provincia di Lecce, a San Leucio, frazione di Caserta, nelle città-operaie Crespi d’Adda e Solvay a Rosignano e in centri urbani «di fondazione» fascista, come Latina e Sabaudia nel Lazio, Arborea e Fertilia in Sardegna.

Ma cosa sono le città ideali, che cosa rappresentano, come rispondono all’utopia e all’idea di perfezione dalla quale prendono origine­? Nell’incontro al Circolo della Stampa di Trieste Fabio Isman e Roberto Curci cercheranno di rispondere anche a queste domande. L’appuntamento è in Corso Italia 13, sala Paolo Alessi, alle 17.30 di martedì 19 aprile.